martedì, 31 dicembre 2013

Il curriculum verde di Sergio

Da sempre amante della Natura nelle sue innumerevoli e meravigliose manifestazioni, ho fin dalla mia prima giovinezza pensato che il buon giardiniere la debba avvicinare con tutto il rispetto e l’amore di cui è capace, fiducioso che l’osservanza delle sue leggi immutabili conduca alla perfetta armonia.
Leggi il resto di questo articolo…

lunedì, 30 dicembre 2013

Il curriculum verde di Piero

Così è nato il mio giardino.

Abito verso la bassa pianura friulana, in una casa isolata alla periferia del paese.
Sul lato nord della casa c’era un piccolo frutteto con diverse varietà di mele ed un filare di noccioli. A ovest un piccolo giardino era sul fronte della casa , aveva uno stile vagamente italiano, una stradina in ghiaino dalla casa andava verso la strada tagliando in due settori l’area, ai lati c’era una siepina di bosso. All’interno, in forma simmetrica c’erano due piante di Tasso potate a cono, quattro Palme, due Nespoli del Giappone, due Ligustri. Con il tempo, essendo cresciute, si dovette estirpare alcune lasciando i Tassi ed i Nespoli. Verso la metà degli anni sessanta, venne abbattuto tutto il frutteto divenuto ormai vecchio ed è qui che incomincia l’avventura del giardino.
Leggi il resto di questo articolo…

lunedì, 30 dicembre 2013

Il curriculum verde di Luisa

Perteole, antico borgo rurale, dove sono nata e tuttora vivo con la mia famiglia.
Terra di bassa pianura friulana, terra paludosa, che con l’andar del tempo e le bonifiche si è trasformata in argilla pesante.

La mia casa è stata costruita tra il 1900/1910. Mentre scrivo, i ricordi della mia infanzia scorrono velocemente. I miei avi erano una famiglia numerosa che vivevano
con la mezzadria e la contadinanza poi.

Quando sono nata, i piccoli appezzamenti conquistati con tanta fatica si erano trasformati in una fattoria dove il cibo non mancava.
Leggi il resto di questo articolo…

lunedì, 30 dicembre 2013

Il curriculum verde di Vito

Dopo 10 anni voluti per la costruzione della mia casa (il sabato e la domenica), nell’anno 1992 ho inziato a progettare le prime aiuole.
Premetto che provengo da una famiglia contadina.

Inizialmente intendevo il giardino, come un grande prato, ove potessero vegetare diversi tipi di fiori, ma mi stavo sbagliando.
Leggi il resto di questo articolo…

martedì, 24 dicembre 2013

Il curriculum verde di Emanuela e Diego

Gli occhi e il cuore del nostro giardino

Altri occhi e altri cuori hanno visto e amato il nostro giardino prima ancora che nascesse. In me, in Diego, non c’era neppure un lontano intento o una larvata idea di come costruire un giardino…

La storia inizia circa 13 anni fa quando, ancora giovani sposi (non tanto per l’età…) Diego ed io decidemmo romanticamente di cambiare vita e di acquistare una casa fuori città.

Arrivò così la nostra bella casa sulle colline tra Cividale e Faedis, una antica casa in pietra, immersa tra i castagni e i carpini del bosco. La casa fu ristrutturata, recuperando i materiali originali e portata al suo antico e più grande splendore.
Leggi il resto di questo articolo…

martedì, 24 dicembre 2013

Il curriculum verde di Clara

Ripercorrere le proprie esperienze giovanili aiuta a dare un senso alle passioni che ci guidano a fare le nostre scelte. Andando indietro nel tempo mi rivedo bambina, in un paese di campagna, a stretto contatto con la natura e gli animali.

Un pò più grandicella, con la bici ed un’amica, sono cominciate le scorribande nei paesi limitrofi, alla ricerca delle ville padronali con relativi giardini.
Leggi il resto di questo articolo…

lunedì, 23 dicembre 2013

Il curriculum verde di Bruna

La mia storia “giardiniera” inizia nel 1996 quando entrai nella mia casetta con giardino.

Mi ritrovai a scegliere come fare il giardino ed ero a digiuno di conoscenze botaniche e giardiniere. Per questo mi affidai ad un Garden. Pian piano, vivendo il giardino, cominciai ad appassionarmi e per questo a leggere, a consultare libri, a voler conoscere le mie piante e tutte le altre che mi attiravano con le loro fioriture, il fogliame ed il portamento.

Anche mio marito che prima non dimostrava interesse per il verde, si prese amorevolmente cura del prato e divenne tutto suo l’impegno di tagliarlo, concimarlo, arieggiarlo. Ricordo con piacere mio figlio a otto mesi che, con la bella stagione, era stato messo a sedere sul prato ed aveva paura della novità della soffice erba che pungeva le sue piccole manine. Ancora oggi è un piacere camminarci sopra a piedi nudi come su un soffice tappeto fresco.
Leggi il resto di questo articolo…

giovedì, 19 dicembre 2013

Cornetti natalizi

Ingredienti
Per l’impasto:

  • 140 g di farina
  • 90 g di noci macinate
  • 40 g di cioccolato fondente macinato
  • 100 g di burro
  • una bustina di zucchero vanigliato
  • 50 g di zucchero
  • un tuorlo

Per decorare:

  • cioccolato fondente (sciolto a bagnomaria in un pentolino)

Lavorazione
Lavorare tutti gli ingredienti fino a formare una palla.
Ricavare dall’impasto tanti piccoli cornetti e farli cuocere sulla placca del forno a calore moderato.
A cottura ultimata (i cornetti devono essere freddi) immergere un’estremità dei cornetti nel cioccolato fuso e porli ad asciugare su carta da forno.

Note

  1. a seconda della grandezza dei biscotti il tempo di cottura può variare da circa 10 a circa 20 min a 180° C
  2. attenzione a non manipolare i biscotti finché non siano freddi (si rompono molto facilmente per via del burro)
  3. sconsiglio di immergere entrambe le estremità nel cioccolato perché poi è più difficile manipolare i biscotti
sabato, 14 dicembre 2013

Il curriculum verde di ElmAgos

La natura e le piante regalano emozioni. I fiori, le stagioni incantano.

Il nostro piccolo giardino ha una conformazione naturale. A nord tra il tufo umido nascono spontaneamente tante felci. Ovunque dominano le piante sempreverdi, il lacteus in inverno rende felici i merli per le bacche rosse. Due magnolie si notano particolarmente, potate opportunamente, creano sotto di loro un angolo relax… leggere un libro, stappare del prosecco, organizzare un brunch, parlare di filosofia… quanto di meglio si possa desiderare. Qui ogni anno una coppia di merli mette su casa, sanno scegliere il posto migliore.
Leggi il resto di questo articolo…

sabato, 14 dicembre 2013

Il curriculum verde di Patrizia

IL GIARDINO SUL FIUME

Non ce la farò mai a descrivere il mio giardino ma proverò comunque a raccontarvi qualche cosa.

Tutto comincia nel 1985 con l’acquisto della casa.

All’inizio era un triangolo di prato con tanti pini marittimi ma a distanza di anni molte cose sono cambiate.
Leggi il resto di questo articolo…

giovedì, 12 dicembre 2013

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: dicembre 2013

MERCOLEDI’ 18 dicembre ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Giardini persiani. Un’emozione da condividere” è il titolo della conferenza della nostra carissima socia Luciana Simonetti, restauratrice di opere d’arte con specializzazione in scultura lignea, che con la sua spiccata sensibilità e profonda cultura, ci parlerà del viaggio fatto quest’anno in Iran.

Attratta da questo paese, demonizzato da molti e decantato da altri, dal punto di vista storico, culturale, religioso Luciana ci accompagnerà con splendide foto alla scoperta dei giardini persiani e del misterioso oriente, culla delle civiltà.
Leggi il resto di questo articolo…

giovedì, 12 dicembre 2013

Il curriculum verde di Simona

Sono nata a Milano in un grande condominio, quattro palazzoni di nove piani ciascuno con un fazzoletto di terra in mezzo: un Cedrus deodara, tre betulle (era la fine degli anni ’60) le immancabili forsizie…per fortuna però ho trascorso gran parte della mia infanzia nei giardini dei nonni, uno al mare e l’altro in montagna.

Il primo adagiato sulle colline che, all’inizio delle Marche, si elevano dopo le decine di chilometri di spiaggia romagnola, all’improvviso la scogliera si alza a strapiombo sul mare da Gabicce a Pesaro. Alle spalle le dolci colline coltivate a grano, viti, ulivi, davanti il mare, ovunque il profumo dolce delle ginestre e dei ligustri, del vento che sa di mare e di terra argillosa, che d’estate diventa polvere quasi bianca.
Leggi il resto di questo articolo…

domenica, 8 dicembre 2013

Il curriculum verde di Angela

GIARDINIERA GUERRIGLIERA

Per raccontarvi il mio rapporto con il giardino non riesco ad evitare di inserire il primo ricordo legato all’argomento: sono piccolissima, non ancora da scuola elementare, è estate, c’è tanta luce fa caldo e ho un vestitino chiaro. Sono nel campo del nonno Ruben e ci sono i piccoli covoni di fieno ben allineati. In piedi li guardo e ho la consapevolezza che quello che vedo, ascolto e i profumi che sento mi fanno stare davvero bene.
Leggi il resto di questo articolo…

domenica, 8 dicembre 2013

Il curriculum verde di Paolo

E’ vero, mia madre dice che sono nato con la camicia, forse è vero dico io, ma era di lino, naturale ma ruvida. L’infanzia dorata l’ho vissuta nel parco. A calcio non mi piaceva giocare e così come Cosimo, il barone rampante, preferivo starmene sugli alberi. Su quegli alberi di casa con i ragazzini del vicinato ci facevamo le capanne e anche la guerra tirandoci le mele selvatiche. Ho imparato così a riconoscere le specie.
Leggi il resto di questo articolo…

domenica, 1 dicembre 2013

X edizione di Gesti antichi per un nuovo Natale

sabato 7 e domenica 8 dicembre2013
a San Pietro al Natisone (UD)

Vi invito a visitare nelle Valli del Natisone la Mostra-Mercato «Gesti antichi per un nuovo Natale – Stara dela za današnji Božič», che si svolgerà sabato 7 e domenica 8 dicembre 2013 a San Pietro al Natisone ed è ormai alla sua X edizione.

E’ una mostra-mercato unica nel suo genere in quanto gli espositori sono artisti-artigiani che creano oggetti partendo dal prodotto naturale come: il legno, il metallo, l’argilla, i rami, i fili di lana, cotone, lino ecc…

Quest’anno i partecipanti alla Mostra-Mercato sono più di ottanta e come sempre l’evento si svolge in spazi molto ampi, luminosi e riscaldati.

Tutto è fatto a mano con tanto amore per la bellezza, la tradizione e l’originalità.

Sono anche presenti i prodotti tipici delle Valli del Natisone e della Valle dell’Isonzo, essendo il luogo della manifestazione San Pietro al Natisone così prossimo alla Slovenia e ponte fra la cultura slava e quella italiana.

Vi aspettiamo!!!

L’organizzatrice

Luisella Goria

Pro Loco Nediske Doline – Valli del Natisone

Allegati


Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo