giovedì, 28 giugno 2018

I consigli di Clara: giugno

Mah! Sarà colpa dell’età, del giardino troppo grande, delle piante che mi sfidano, ma quest’anno i lavori non finiscono mai. Quindi sono arrivata alla potatura delle piante che rifioriranno: nepeta fassenii, hypericum, eschscholzia californica, oenothera kuntiana, centrantus e forse anche phlomis i cui rami sfioriti sono utili per composizioni. I chrysanthemum e gli aster a portamento alto sono stati potati a mezza altezza per favorire uno sviluppo più compatto con più rami e piu’ fiori. Anche la vinca ha subito una severa potatura, con i suoi getti si arrampica sulle piante più alte (ortensie) imprigionandole.

mercoledì, 27 giugno 2018

Cure delle rose rifiorenti durante l’estate

Si è appena conclusa la grande esplosione dei colori della fioritura primaverile che, si presenta l’immediato bisogno del nostro intervento per preparare le rose rifiorenti alla calda estate.

Iniziamo eliminando i fiori appassiti, tagliando sopra la seconda o la terza foglia partendo dal fiore, a seconda della lunghezza dello stelo. Va ricordato che, tra un Ibrido di Tea, una Floribunda, una R. chinensis e una Tea ci sono delle differenze di struttura pur essendo tutte rifiorenti. Ecco perchè il punto preciso del taglio va ragionato e non deve essere rigido e tassativo. Per esempio, nella Portland ‘Rose de Rescht‘ (vedi foto), dotata di buona rifiorenza e con internodi molto vicini, in certi casi, si può tagliare sopra la prima foglia e in altri anche sopra la terza.


Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo