venerdì, 11 maggio 2012

Giardini aperti 2012: CIRIANI, “GIARDINI APERTI” PROMOZIONE DEL BELLO E DEL TERRITORIO

notizie dalla Giunta del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia

Questa è il riassunto della conferenza stampa, organizzata dal vice presidente Ciriani, per la presentazione dell’evento

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – notizie dalla Giunta — 08.05.2012 12:18

Pordenone, 8 mag – “Quando questa iniziativa è nata tre anni fa quasi per scommessa, ho subito creduto in essa per vari motivi. ‘Giardini aperti in FVG’ è un invito ad ammirare le bellezze spesso nascoste di casa nostra; dimostra il senso civico dei privati che consentono a tutti di poter visitare i loro giardini; costituisce un’educazione al bello e alla tutela dell’ambiente; promuove, con la cultura ambientale, anche il territorio nel suo complesso. Per questo la Regione cerca di sostenere questa iniziativa e mio tramite ringrazia chi si impegna personalmente per organizzarla”.
Così si è espresso il vicepresidente della Giunta regionale Luca Ciriani alla presentazione della terza edizione di “Giardini aperti in Friuli Venezia Giulia 2012”, avvenuta stamani nella sede della Regione a Pordenone, da parte del Circolo di Giardinaggio “Amici in Giardino”, che organizza la manifestazione. Da Sacile a Trieste, dalla Carnia alla ‘Bassa’, saranno 66 quest’anno i giardini privati aperti al pubblico domenica 13 maggio (in caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 20) con orario 10.00-13.00, 14.30-al tramonto. Giunta alla terza edizione, “Giardini aperti” è partita da 40 giardini per passare ai 60 del 2011 e ai 66 di quest’anno; si calcola che ogni giardino sia visitato da almeno 200 persone in media per un totale di circa 10.000 persone.
“Chiaro l’effetto trainante per il movimento turistico che la nostra iniziativa riesce a muovere – dice il presidente del Circolo Romeo Comunello -. Basti pensare che la gente può visitare i giardini al mattino, fermarsi a pranzo in un agriturismo e nel pomeriggio visitare qualche sito d’arte o di storia della nostra regione. Senza pensare ai tanti progetti che si possono mettere in piedi collegati ai giardini o agli orti, al lavoro che già facciamo, ad esempio, nelle Università della terza età, alla collaborazione con gli istituti agrari e via dicendo”. Gli fa eco la responsabile del progetto Valeria Lanini, presente con la componente del direttivo del Circolo Loredana Sant: “Avere la possibilità di donare ai cittadini una giornata in giardini e parchi bellissimi e molto curati, orgoglio di famiglie del Friuli Venezia Giulia, è per noi una grande soddisfazione. Abbiamo ideato questo evento lavorando sulla volontà e sulla passione dei privati e abbiamo visto crescere l’interesse di proprietari e di visitatori. L’obiettivo per il futuro è di ampliare ancora il numero dei parchi e giardini aperti comprendendo anche la montagna con le sue caratteristiche e le sue diverse fioriture. Novità di quest’anno l’apertura di giardini a Sacile”. Ogni informazione può essere reperita nel sito: www.amicingiardino.it. ARC/NNa

link al sito della Regione FVG: notizie dalla Giunta




Lascia un commento

Devi effettuare il Login per scrivere un commento.



Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo