Giardinaggio stagionale: i lavori in giardino

lunedì, 28 maggio 2018

I consigli di Clara: maggio

Eccomi a raccontarvi i lavori del periodo. Dopo 12 giorni di assenza, al mio ritorno ho trovato tutto esageratamente esuberante, in certi punti si passa a stento.

Mi sono messa subito all’opera. Per primo ho potato i getti lunghissimi del glicine. Poi una ripulita all’edera che aveva coperto numero civico, cassetta della posta e campanello. A seguire forsythia e chaenomeles, accorciamento dei rami  fino ad ottenere una forma arrotondata, loro tendono a crescere sparati.

Il viburnum tinus ha finito di fiorire e sono intervenuta con potatura a palla in contrasto con il jasminum mesnyi che si arrampica liberamente sull’albero di giuda lì vicino. A questi ultimi ho tolto il secco al jasminum anche accorciato i rami. I due stanno assieme perchè fioriscono contemporaneamente in giallo e fucsia: “goduria”. Ora toccherà alle eriche una leggera potatura di 5/6 cm. La lonicera fragrantissima sarà ripulita dal secco, ne produce tanto, e saranno eliminati alcuni rami vecchi per favorire nuovi getti. Anche al filadelfo, dopo la fioritura toccherà la stessa sorte. A seguire i sempreverdi osmanthus, cotoneaster vari, ceanothus, mahonie con potature per rendere la forma armoniosa.




Lascia un commento

Devi effettuare il Login per scrivere un commento.



Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo