mercoledì, 26 dicembre 2012

Il giardino d’inverno di Giulia e Luigi

Ho sempre amato passeggiare nelle mie colline d’inverno. Trovo che le visioni siano magiche per la spazialità illimitata che solo l’orizzonte delimita. Così scoprendo nel mio giardino tanta magia ho voluto in parte condividerla.

Una giornata di nebbia cambia la visuale e rende magico e nuovo ciò che abbiamo sempre sotto gli occhi.

La prospettiva della mia entrata con i Nespoli che emergono nel chiaro scuro e il cipresso che come una grande matita segna il territorio.

Le graminacee, Miscanthus per lo più, danno il loro meglio in questo clima uggioso facendo emergere i loro pennacchi che sovrastano ogni altra pianta.

Anche la modesta e sottovalutata spirea acquista colori incredibili che il rigoroso bosso esalta, mentre la Lagestroemia con i colori delicati del suo tronco svetta nelle nebbie e spadroneggia sull’aiuola della rosa profumata e ancora piena di delicate rosette.

E alla fine c’é la neve che dell’inverno é la regina e che rende qualunque giardino stupendo nel suo candore.




Lascia un commento

Devi effettuare il Login per scrivere un commento.



Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo