domenica, 4 luglio 2010

Il Mac di San Zuan

Andar per erbe con il maestro Domenico Molfetta

Il 24 giugno un gruppo di “Amici in Giardino” ha incontrato a Cercivento il maestro Domenico Molfetta, famoso per la sua conoscenza delle piante legate alle tradizioni, alle leggende e all’uso medicinale o alimentare delle genti Carniche.

La nostra esperta guida ci ha portato direttamente sui prati del paese dove ha cominciato la sua lezione, decantando le virtù di un’erba o mettendoci in guardia sui nefasti effetti di un’altra.

Nel frattempo, passando da una mentuccia ad una ortica, da un Aruncus dioicus ad una Artemisia absinthium, da un campo all’altro il gruppetto al seguito è andato via via infoltendosi.

Aruncus dioicus: simboleggia le scope delle streghe e della barba degli orchi, per questo si ritengono ricchi di virtù magiche.

Artemisia absinthium: per la credenza popolare, diavoli e streghe rifuggono dal suo odore e che, benedetta il giorno di San Giovanni, se bruciata durante i temporali, protegge dai fulmini.

Il maestro Molfetta ci ha parlato anche delle origini del “Mac di San Zuan”, delle varie piante che lo compongono e dei poteri che posseggono, secondo la tradizione popolare, per la quale i fiori e le erbe bagnati dalla rugiada si caricano di poteri che indirettamente possono trasmettere agli uomini e agli animali; da quì la raccolta all’alba e la benedizione nel giorno di San Giovanni.

All’avvicinarsi del tramonto il gruppetto è diventato una folla e sempre sotto l’esperta guida di Molfetta si cercano le ultime piante che servono per comporre il “Mac”.

E’ arrivato il momento della benedizione. Molta gente si reca in chiesa portando il proprio mazzetto.

Il momento suggestivo, i fedeli alzano verso il cielo il “Mac di San Zuan” per ricevere la benedizione. Molte famiglie del paese custodiscono, quasi come una collezione, i mazzi benedetti di diversi anni addietro.

Altre info

Per chi volesse approfondire la propria conoscenza sull’argomento consultare il sito I libri di Cjargne Online




Lascia un commento

Devi effettuare il Login per scrivere un commento.



Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo