lunedì, 16 aprile 2018

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: aprile 2018

MERCOLEDI’ 18 aprile ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Carissimi, grazie al contributo della nostra socia Emanuela Colombino saremo cosi fortunati da avere come ospite e relatore un esperto conoscitore del mondo degli insetti utili e dannosi per i nostri orti e giardini.

Il professor Pietro Zandigiacomo verrà a intrattenerci su un argomento prezioso per tutti noi che spesso rischiamo di fare danni anche gravi eliminando insetti nostri alleati, o usiamo mezzi estremi e dannosi intervenendo in modo inappropriato. La natura ha i suoi mezzi per una convivenza tra antagonisti e spesso noi umani ci sentiamo al di sopra procedendo con leggerezza e ignoranza. I malanni sono intorno a noi tutti.

Conoscere è già un passo avanti e il professore ci comincera’ a dare gli strumenti di conoscenza per muoverci con saggezza.

Vi allego il programma della conferenza e notizie sulla carriera e le molte pubblicazioni del professor Zandigiacomo.

A mercoledi carichi di domande per il nostro relatore

Programma della Conferenza

Titolo: Insetti dannosi e utili nell’orto. Cosa fare?
Relatore: Pietro Zandigiacomo

Argomenti trattati

Obiettivi:

  1. riconoscere i principali insetti dannosi e utili che si possono osservare nell’orto di casa;
  2. mettere in atto modalità di controllo razionali in caso di necessità.

Principali insetticidi “biologici” e altri prodotti con effetto insetticida.

Fitofagi: Nottue terricole, Maggiolini, Pidocchi delle piante, Cicaline, Lepidotteri defogliatori, Nottue epigeee, Dorifora della patata, Cimice verde, Cimice marmorata, Drosofila giapponese.

Antagonisti naturali: predatori e parassitoidi.

Ape e altri impollinatori.

Discussione.

Click qui per scaricare il curriculum del Professor Pietro Zandigiacomo

giovedì, 15 marzo 2018

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: marzo 2018

MERCOLEDI’ 21 marzo ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Vi piace passeggiare per luoghi suggestivi? o preferite attraversare parchi incantevoli con la bicicletta? No? allora non vi resta altro che sedervi a leggere il pregevole libriccino “La verde bellezza” che vi sara’ presentato da coloro che lo hanno concepito, scritto, composto dopo ricerche sul territorio.

E la voglia vi assalirà perchè “La verde bellezza” raccoglie un accurato elenco di parchi e giardini sparsi in Friuli Venezia Giulia.

I Parchi pubblici e privati sono suddivisi secondo specificita’ che rendono facile l’utilizzo della guida. Vengono dati per ogni luogo informazioni, giografiche, storiche, botaniche. Suggerimenti per goderne i pregi, descrizioni accattivanti per fare le scelte.

Con noi saranno Giorgia Gemo e Franca Merluzzi curatrici del libro, Lucio Bernardis agronomo del verde pubblico del Comune di Udine, Umberto Alberini e Paolo Tommasella co-autori del volume che lavorano al servizio di catalogazione, formazione, ricerca, dell’Ente Regionale per il patrimonio culturale del F.V.G.

Un grande team per un intenso, ricco, a volte sorprendente libro che potremo mettere nello zaino per andare a scoprire tanti luoghi inesplorati e che ci diventeranno cari.

A mercoledi per passeggiare insieme

presentazione-la-verde-bellezza

sabato, 17 febbraio 2018

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: febbraio 2018

MERCOLEDI’ 21 febbraio ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Carissimi vi voglio anticipare quale straordinaria occasione avremo per la nostra conferenza mensile.

Saranno con noi a parlare di inimmaginabili giardini Francesco Migliosi e Andrea Comacchio.

Sono giardinieri speciali che per il Commonwealth insieme ad altri 900 giardinieri, si occupano della progettazione, ricerca delle essenze, messa a dimora e manutenzione dei 1750 acri di Cimiteri della prima e seconda Guerra mondiale. Architetti del paesaggio, giardinieri, vivaisti, tecnici, operatori del verde hanno collaborato a questa ambiziosa e ammirevole impresa.

Pensate che ha dato la sua collaborazione al recupero di alcuni Cimiteri, come primo architetto, una nostra vecchia conoscenza: Sir Edwin Lutyens, amico di Gertrude Jekill che lo aiutò nella creazione del giardino intorno alla sua casa, ancora visitabile in Inghilterra.

Francesco Migliosi e’ stato per anni giardiniere in alcuni Cimiteri di guerra, diventando capo giardiniere e quindi Supervisore per i giardini del Nord Italia.

Pur giovanissimo ha al suo attivo una lunga carriera ricca di esperienza in un giardinaggio piegato a insolite esigenze con grosse problematiche di rispetto, manutenzione, irrigazione. Quesiti che noi tutti spesso ci poniamo e riconosciamo.

Con il suo collega ci racconterà di storia, giardinaggio, architettura. Ci sorprenderà facendoci ancora una volta verificare come il nostro giardinare abbia una lingua internazionale con sorprendenti declinazioni.

La perseveranza della nostra splendida presidente ha fatto si che mercoledì saremo onorati di ospitare due straordinarie persone che ci racconteranno come erbacee perenni e rose floribunde possano rendere un Cimitero un luogo gioioso.

Altre informazioni ve le darò nell’imminenza dell’incontro, ma riservate la data, sarà, ve lo prometto, un’esperienza indimenticabile.

giovedì, 30 novembre 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: dicembre 2017

MERCOLEDI’ 13 dicembre ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Ed eccoci all’ultima riunione dell’anno. Ricordate innanzi tutto che è stata anticipata a mercoledì 13 dicembre stessa ora, 17:00 con inizio conferenza alle 18:00. La nostra relatrice sarà Simona Frigerio, nostra socia, progettista di giardini, nata e laureata a Milano, innamorata della sua città natale; ora vive in regione e opera su Gorizia e Milano.

Il tema che ci tratterà è molto attuale e stimolante. Milano in questi ultimi anni ha vissuto un periodo di riqualificazione architettonica e ambientale. Finalmente molte sue strade sono state vestite di verde: l’attenzione per questo aspetto non è solo estetico o ludico, ma volge a una visione generale di benessere per la vita di residenti, visitatori, pendolari.

Simona ci racconterà di questo cambiamento, non dimenticando il passato, mostrandoci un presente ottimista.

Il titolo della conversazione “Verde a Milano? Nuovi giardini fra avanguardia e ritorno al passato” vi suggerisce come ci porterà in un viaggio nella metropoli vista con i suoi occhi di milanese, narrata con un occhio alla modernità e un po’ di nostalgia per il passato.

Seguirà l’irrinunciabile incontro con auguri e chiacchere a cui non mancheranno sicuramente libagioni salate e dolci portate da voi con la solita generosità.

Ci vediamo il 13 dicembre in allegria.

venerdì, 10 novembre 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: novembre 2017

MERCOLEDI’ 15 novembre ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Carissimi soci, grande pomeriggio di magia con la conferenza che il nostro amabile e divertente conferenziere ci terrà mercoledì 15 novembre a Palmanova.

Stefano Morsolin ci parlerà “HANAKAMI Sakura la festa dei fiori di ciliegio“.

Molti conoscono Stefano e apprezzano la sua competenza, la sua vivacità, la semplicità delle sue spiegazione e la sua tangibile passione.

I ciliegi da fiore sono molti, dal nome complicato da ricordare, dalle manifestazioni svariate. Piccoli alberi che possono arricchire giardini piccoli e grandi, con colorazioni mutevoli secondo stagione. Ma io, come molti, ne sappiamo troppo poco per poter fare una scelta oculata e preziosa per il nostro giardino.

Stefano ci aprirà la mente e ci accompagnerà in queste cernite per renderci felici, spero ci porti anche qualche esemplare.

Io ne ho appena messi 2 diversi fra loro per compensare l’ombra rubatami dalla caduta delle querce. Sono ancora fogliosi e colorati diversamente l’uno dall’altro e provengono entrambi dalla raccolta accurata che Stefano sta facendo.

E poi la “festa dei fiori di ciliegio” ci porterà in un mondo lontano pieno di fascinazione, di grande cultura ambientale; tutti abbiamo negli occhi visioni di masse bianche o rosa di tremuli fiori abitare luoghi sconosciuti, ma tuttavia a noi cari.

Stefano :facci sognare !!! A marcoledì solito orario, solita pizza, solita compagnia, quando “solito” è un vocabolo pieno di gioiosa aspettativa.

venerdì, 13 ottobre 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: ottobre 2017

MERCOLEDI’ 18 ottobre ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Siamo arrivati all’autunno dopo una lunga faticosa estate con sorprese spiacevoli, molto dannose per i nostri giardini e per i portafogli, ma è nel nostro DNA di giardinieri ricominciare e cogliere le opportunità pur nel momentaneo sconforto.

Ad ottobre avremo con noi per ricaricare il nostro buonumore Camilla Zanarotti, nostra ospite in passato, che ci presenterà questo suo secondo divertente, interessante e molto variegato libro: “Più orto che giardino”.

Camilla Zanarotti, donna dal multiforme ingegno: agronoma, architetto del paesaggio, musicista, compositrice, restauratrice di parchi e giardini antichi, scrittrice del pregevolissimo libro: “I giardini delle Ville Venete”.

Ci parlerà di questa sua nuova fatica letteraria che si concentra su un tema che molti giardinieri erroneamente tengono in poco conto, dimostrando con acutezza e conoscenza come nulla nel mondo verde sia trascurabile.

Il libro è divertente, vario per argomenti che spaziano dall’ ovvio elenco delle verdure alla decorazione floreale, alle storie divertenti, all’architettura di un orto bello in giardino come un’aiuola fiorita.

Sarà una conferenza interessante, fresca e istruttiva dove tutti i giardinieri potranno lanciarsi in quesiti inesplorati e gradevoli scoperte.

A mercoledi a Palmanova per un nuovo viaggio.

domenica, 17 settembre 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: settembre 2017

MERCOLEDI’ 14 settembre ORE 17:30
a Palmanova (UD)

E rieccoci a parlare delle nostre passioni. Mercoledì ci ritroveremo dopo questa difficile estate.
Saranno Susy e Gianni Geotti i nostri oratori, ci sveleranno molti segreti delle misconosciute e a volte trascurate e confuse ROSE MUSCATE.

Gianni ci anticipa che sono rose dai molteplici, semplici usi in giardino: generose, sane, gloriose se ben potate, spesso bistrattate e ignorate dai giardinieri perchè poco conosciute.
Credo che tutti sappiani chi sono Susy e Gianni Geotti, titolari del vivaio vivaio SusiGarden di Aiello.

Le visite al loro vivaio sono una festa per molti di noi vecchi frequentatori fedeli, una passeggiata in un giardino di delizie. Ordinato, facilmente leggibile, pieno di novità vegetali, con piante sane all’apparenza felici.

L’unico neo è che è impossibile resistergli, esci carico di piante, affascinato dalle tentazioni continue. Se non sai poi dove situarle nel giardino, poco importa tale è la gioia di aver ancora una volta catturato una preziosissima golosa novità.

L’entusiasmo di Susy e Gianni, la loro gioia nel voler trasferire un po’ della loro conoscenza, la parcezione che questo loro lavoro è una inesauribile passione rendono il loro vivaio una grande ricchezza per noi giardinieri.

Non ultima la generosità nel sostenere eventi che possano aumentare gli amanti del giardinaggio, li rende un unicum non solo nella nostra regione.

Gianni è un oratore esplosivo e entusiasta, Susy è la sua memoria botanica: due ospiti d’eccezione, con un argomento che si presenta intrigante e colmo di sorprese.

Vi aspettiamo mercoledì con il rinnovato piacere di incontrarci e di ascoltare storie appassionanti.

domenica, 4 giugno 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: giugno 2017

MERCOLEDI’ 14 giugno ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Primo avviso: L’appuntamento a Palmanova per l’incontro del mese è spostato al giorno 14 mercoledì, per favorire la richiesta del nostro conferenziere. Stessa ora e stesso luogo.

Matteo La Civita sarà il nostro intrattenitore e ci parlerà delle bulbose a fioritura primaverile. L’argomento prescelto è il risultato di richieste fatte da alcuni soci lo scorso anno durante la gita ai giardini di Gorian. Sono sorte molte domande e perplessità sul buon uso delle bulbose oltre che sulle varietà infinite di specie da poter usare con successo. Il nostro campione: Matteo, medeglia d’oro a Chelsea quest’anno, ne sa più di Bertoldo, su… tutto e le bulbose gli sono particolarmente care. Prima di diventare un golden boy, ha accettato di venire a chiarire molti quesiti e ora ci darà l’occasione di festeggiarlo a dovere. Credo che tutti ormai lo conoscono come uno dei bei cervelli esportati in Inghilterra, per fortuna spesso rientra nella sua natia Gradisca d’Isonzo per lavorare al rifacimento del suo giardino. Sappiamo dei suoi articoli su Rosa Nova, Gardenia e altro, sappiamo delle sue partecipazioni al Chelsea Flower con successi crescenti, sappiamo dei suoi progetti per giardini in Provenza, Toscana, Campania e ovviamente Inghilterra. Conosciamo le sue ricerche a Gradisca per un giardino autosufficiente senza acqua e a bassa manutenzione, e sulla ibridazione delle Peonie che coltiva e moltiplica con passione. Sappiamo del suo impegno per il Giardino Viatori pur essendo ormai residente all’estero.

Mercoledì ci rivelerà i segreti sulle bulbose di primavera, e ci potrà aiutare sulle scelte da fare in tempo per le piantumazioni di settembre, ottobre.

mercoledì, 10 maggio 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: maggio 2017

MERCOLEDI’ 17 maggio ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Carissimi,

Il tempo passa proprio troppo veloce ho dovuto improvvisamente girare 2 fogli di calendario ed eccoci di nuovo al nostro incontro mensile.

Mercoledì 17 maggio avremo a intrattenerci Alessandra Chermaz, che pratica la garden therapy in Italia, a Trieste, con coraggio e determinazione. Una persona che ha deciso di fare la differenza usando la propria passione. Io ho avuto la fortuna di ascoltarla anni fa all’esordio del suo meritorio lavoro, ho parlato con lei a lungo più volte per l’ammirazione e l’interesse che aveva suscitato in me.

Il suo è un argomento a noi caro perchè metterà in parole e nei fatti ciò che tutti noi sappiamo in fondo al cuore cioè: quanto sia miracoloso per il nostro equilibrio fisico e mentale lavorare con le piante in giardino.

La sua chiaccherata avrà questo titolo: “Chi cura chi” Far crescere le piante ci aiuta a vivere meglio.

Tutto qua!! Lo sappiamo da sempre, ma Alessandra Chermaz ne ha fatto una professione che si rivolge ai disabili mentali e fisici. Per fare ciò è andata nel luogo dove più c’è esperienza in questo senso: negli Stati Uniti, a NY, dove si è diplomata nel 2003. Lavora a Trieste con i non vedenti, con i disabili con vari handicap usando l’Orto Botanico di Trieste come palestra per far conoscere piante e metodo di piantumazione, far scoprire la magia della crescita e esercitare il senso di responsabilità.

Ho in mente il suo entusiasmo nel raccontare dei successi, delle delusioni, delle arrabbiature con le amministrazioni, con i progettisti, degli incontri straordinari. Coinvolgenti e stimolanti le sue parole, serissima nel narrare le grandi difficoltà da lei affrontate per arrivare al grado di professionalità e sicurezza che le ha dato la certezza di saper lavorare bene.

Il suo esemplare curriculum lo conoscerete da lei, giustamente fiera dei risultati, anche professionali, raggiunti.

Voi, come me allora, sentirete che, aprendo i nostri giardini, condividendo questa nostra passione, ci adoperiamo in questo senso, per istinto e generosità ma in più comprenderete attraverso Alessandra le potenzialità infinite di quello che per noi resta ancora solo un hobby.

A mercoledì 17 maggio, solita ora 17 per chiacchere e socializzazione (e completamento delle iscrizioni), riassuntino di Luisa e Alessandra tutta per noi. Preparatevi a chiedere, chiedere, chiedere, io l’ho già fatto e non basterà.

sabato, 25 marzo 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: aprile 2017

GIOVEDI’ 13 aprile ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Carissimi,

Fabio Giani sarà il nostro relatore che ci racconterà il mondo delle piante rampicanti: edere, lonicere, clematidi, glicini, e quant’altro possa riempire luoghi spesso difficili da mimetizzare, a volte deliziosi da riempire per rallegrare l’occhio, permetterci giochi verdeggianti con straordinarie fioriture.

Come usare queste piante, come potarle, come arrenderle alle nostre necessità, imparare a usarle al meglio senza sacrificarle a piante di secondo valore.

Ci racconterà tutto ciò e risponderà ai vostri quesiti. Nel frattempo consultate il suo sito (www.vivaigiani.it), potete già ordinargli qualcosa o altrimenti, giovedi 13 Aprile, sfruttare il suo camioncino pieno di piante in viaggio verso la Fiera ai Tergestini.

lunedì, 6 marzo 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: marzo 2017

MERCOLEDI’ 15 marzo ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Carissimi,

Oramai è consuetudine, almeno una volta all’anno invitiamo un conferenziere per parlarci della bellissima storia del giardini, soprattutto quello all’italiana e il tema di quest’anno è: “IL GIARDINO RINASCIMENTALE VILLA LANTE, TRA NATURA E ARTIFICIO“, (siamo attorno al 1570) – credo che sarà veramente entusiasmante vedere e capire questo bellissimo giardino attraverso le parole e le immagini che Walter ci proporrà…

Mercoledì 15, avremo Walter Fantuz che ho conosciuto all’Università della Terza Età di San Vito al Tagliamento quando facevo la docente di giardinaggio. Durante le mie lezioni ho sempre amato invitare un conferenziere per una ‘lezione speciale’ così con Walter abbiamo portato avanti questo binomio per diversi anni tant’è che quando, per motivi sia di salute mia che per la responsabilità di seguire mia madre ho dovuto lasciare l’UTE, Walter era la persona più idonea a prendere il mio posto. Così è stato, con mia grande gioia ha accettato l’incarico… Il seme che avevo piantato alcuni anni prima continua a crescere grazie al suo impegno.

Walter, che è esperto di computer, ad un certo punto, verso i quarant’anni, ha deciso di assecondare le sue passioni per l’ambiente, i giardini e tutto ciò che ruota attorno al ‘verde’ e si iscrive all’Università di Padova Facoltà di Agraria e Scienze Forestali. Nel 2008 è arrivata la prima Laurea di I Livello in Paesaggio Parchi e Giardini e nel 2013 la seconda: Laurea Magistrale in Scienze forestali e ambientali – Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria Università degli Studi di Padova.

Da allora ha fatto molte cose, impossibile elencarvele tutte (è un vero terremoto sempre in azione!). Oggi, oltre al lavoro, svolge regolarmente volontariato presso l’UTE di San Vito, dal 2008 segue, sempre come volontario, la manutenzione e riqualificazione del parco storico di Villa Ricchieti (Fiume Veneto) – giardino che vien aperto in occasione di GIARDINI APERTI, progetta giardini e si cimenta con nuove passioni, da pochissimo ha terminato un corso abilitativo per potare alberi di grandi dimensioni: Treeclimber!

Non mancate, mercoledì sarà veramente una serata speciale!
Vi aspettiamo numerosi

sabato, 14 gennaio 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: gennaio 2017

MERCOLEDI’ 18 gennaio ORE 17:30
a Palmanova (UD)

La conferenza di questo primo mese dell’anno sarà “Amici in giardino: le Perenni per amiche” l’accativante argomento verrà approfondito da chi delle perenni ha fatto le compagne di una vita.

Parlo di Pier Luigi Priola, nostro relatore di eccezione, che ci avvierà a un anno ricco di nuove esperienze.

Possiamo dire che le “perenni” sono un mondo a parte nell’immenso universo del nostro giardino: le adoriamo perchè fanno di qualunque giardino una tavolozza di colori durevoli per tre stagioni e più, ma restano spesso ‘queste sconosciute’.

Prima di tutto perchè sono tantissime e estremamente varie, poi perchè pur essendo di facile coltivazione, hanno alcune imprescindibili esigenze all’inizio della loro vita. Sicuramente il fatto che esse in dormienza scompaiono sotto terra e noi le dimentichiamo, zappettando forsennatamente al primo tepore nel terreno apparentemente vuoto, rende la loro vita spesso difficile, inducendoci, ignari, a cercare altrove ciò che solo loro sanno dare.

Pier Luigi ci racconterà quando, come, dove, perchè usarle, con chi accompagnarle, cosa non fare, come rispettarle e goderle nel loro massimo splendore perchè non c’è giardino che non ne necessiti, non c’è sguardo che non ne sia attratto.

Di Priola quasi tutti sanno moltissimo. Sulla sua vita che si è svolta lungo il periodo di rinascita del culto del giardinaggio nel nostro paese, ho scritto molto nel libro a lui dedicato. E’ uno dei primi che negli anni ’60 ha riconosciuto le potenzialità incredibili delle perenni e ne ha fatto il suo lavoro e la sua passione. Ha attraversato l’altro secolo conoscendo e frequentando personaggi che ancora oggi ci fanno sognare. Ha viaggiato per tutta l’Europa per imparare da chi ne sapeva di più, ripetendo ciò che gli è parso valido per migliorare il suo vivaio e la resa delle sue piante.

Priola gestisce con la sua famiglia un magnifico vivaio/scuola a Treviso, fornisce un catalogo cartaceo annuale altrettanto istruttivo, un sito www.vivaipriola.it da visitare per sognare.

Quattro volte all’anno, tre in primavera e una in autunno, organizza delle meravigliose feste con interessanti incontri/conferenze. Le visite al vivaio sono sempre possibili per fare acquisti o aggiornamenti: nuove piante perenni, dopo lunghi test compiuti nei suoi due vivai laboratorio vicino Treviso, compaiono ogni anno per sorprenderci e stimolarci.

Il resto lo saprete a Palmanova il pomeriggio di mercoledì 18 gennaio. Sarà divertente ed istruttivo perchè Pier Luigi Priola è un gran chiaccherone e sarà veramente felice della partecipazione attiva di tutti noi. Le domande e i dubbi saranno il suo giocattolo preferito. Preparatevi a stuzzicarlo, ve ne sarà grato.

Se desiderate qualche piantuzza di perenne, ordinatela, Pier Luigi ve la potrà portare. Ovviamente non aspettate l’ultimo minuto.

A mercoledì 18 ore 17:00, per quattro chiacchere tra noi e un bagno di conoscenza con Priola, subito dopo.

giovedì, 1 dicembre 2016

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: dicembre 2016

MERCOLEDI’ 14 dicembre ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Cari amici giardinieri,

a richiesta quest’anno abbiamo anticipato il nostro incontro Natalizio a mercoledì 14 dicembre anziché mercoledì 21.

Il conferenziere e amico che ascolteremo mercoledì a Palmanova è Matteo La Civita, silver gilt medal al Chelsea Flower Show di Londra 2016.

Dopo gli studi di architettura alla Technische Universitaet di Vienna e la laurea in ingegneria civile all’Università di Trieste, ha frequentato nel 2003 il Master in progettazione del paesaggio all’Università di Torino. Nel 2005 si è trasferito a Londra e, dopo aver completato uno stage ai Kew Gardens, ha iniziato la collaborazione con gli studi Bradley-Hole Schoenaich e TreesAssociates.

Matteo è orgoglioso di essere giardiniere e plantsman prima di essere designer, perché è convinto che nella progettazione del verde sia essenziale conoscere e lavorare con le piante, l’imprescindibile materia che definisce la forma e lo spazio dell’architettura del paesaggio.

L’argomento della conferenza sarà la regina o la principessa, a seconda dei gusti, del giardino …la peonia.

“Magnificenza circondata da mistero” scriveva nel 1993 “The Garden”, la rivista della Royal Horticultural Society, presentando un sunto dell’animata discussione che allora contrapponeva eminenti botanici riguardo alle origini e allo status botanico della peonia di Joseph Rock.

La “magnificenza” di questa peonia non sembra essere mai stata il motivo del contendere. Chiunque abbia visto o coltivato una delle piante conosciute con il nome di Paeonia rockii, Paeonia “Rock’s Variety” o Paeonia “Joseph Rock” non può che riconoscerne l’alto valore ornamentale: sontuosi fiori bianchi semplici o semidoppi con grandi macchie nere bordate di viola alla base di ciascun petalo, a contorno di una corona di stami gialli, hanno infatti guadagnato a questa vigorosa peonia la fama di essere una delle piante più ammirate e ricercate.

Il “mistero” delle sue origini ed introduzione, se proprio di mistero si vuole parlare, non ha però più ragione di esistere. In una sorta di giallo botanico Matteo ci svelerà, un po’ come faceva Hercule Poirot alla fine dei gialli di Agatha Christie, la storia della scoperta di questa peonia e della sua introduzione in Occidente, raccontandoci di esploratori, avventurieri, principi, monaci, botanici e giardinieri, lettere e foto ritrovate e posti lontani.

Appuntamento imperdibile quindi per noi appassionati giardinieri… ricordatevi!!! mercoledì 14 e non 21.

Sarà una serata ricca di gioia e convivialità, termineremo con brindisi e scambio di auguri per le prossime festività.

Buon giardinaggio

giovedì, 15 settembre 2016

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: settembre 2016

MERCOLEDI’ 21 settembre ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Cari amici giardinieri,

vi anticipo il programma della conferenza di questo mese, Paolo Menis (nick name Leo Poldini su Facebook), ci delizierà con foto, nomi e avventure della sua straordinaria raccolta di ninfee provenienti da tutto il mondo.

Ci racconterà come abbia costruito molti laghetti in Ospedale Civile di cui è il capo giardiniere, a casa sua, in molti giardini del Friuli affilando la sua arte di esperienza in esperienza.

Come ricorderete dovevamo andare a vedere i laghetti a casa sua a luglio, ma la stagione infelice per le ninfee ce lo ha impedito. Ritenteremo l’anno venturo, nel frattempo faremo una infarinatura teorica.

Paolo è un gran narratore soprattutto entusiasta del suo lavoro, sul suo sito Facebook potrete scoprire che le sue passioni sono anche altre: la fotografia, gli animali, le piante del deserto e dei bellissimi cassoni per gli ortaggi ad altezza braccia contro ogni mal di schiena.

Vi aspettiamo mercoledì per immergerci in acque piene di colori incredibili e inaspettati e nuotare verso nuove conoscenze.

Ciao

domenica, 17 luglio 2016

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: luglio 2016

MERCOLEDI’ 20 luglio ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Cari amici giardinieri,

prima della pausa del mese di agosto, ci incontreremo ancora a Palmanova per ascoltare la conferenza dal titolo “Le rose tea e le rose cinesi“.

L’argomento è molto interessante e poco trattato e ce ne parlerà il nostro Romeo, rodologo esperto e sempre disponibile a condividere le sue notevoli conoscenze.

Cos’hanno di particolare queste rose? Sono quelle che, importate dai paesi orientali, principalmente dalla Cina, hanno di fatto sostituito le rose presenti in Europa verso la fine dell’ottocento. Sono le rose che hanno portato in dote la ricercata capacità della rifiorenza, presente fino al 1800 solo nelle rose discendenti dalla damascena bifera, come le portland.

Tea e cinesi hanno anche dato la possibilità di avere fiori con sfumature e colorazioni non presenti nelle antiche, oltre a ciò anche ad arbusti con portamenti aperti e con il fogliame giovane color rosso prugna.

Sono le rose che possono dare un buon contributo al giardino con le loro fioriture estive, resistendo al calore meglio di molte rose moderne. Alcune varietà sono molto rustiche e resistenti alle più comuni malattie e riescono a formare arbusti imponenti… si parlerà dell’evoluzione di questo gruppo di rose, un po’ sottovalutato, delle loro caratteristiche e con suggerimenti sulla coltivazione, tratti da un’osservazione continua sulle varietà presenti in giardino.

Vi aspettiamo come sempre numerosi.

Buon giardinaggio


Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo