mercoledì, 1 dicembre 2010

Rose da seme

Il tempo inclemente mi blocca le attività autunnali nel giardino. In questo momento ci sarebbero tantissime cose da fare…

Comunque sia, per me è il momento adatto per dedicarmi alla raccolta delle bacche delle rose che intendo seminare. Sono piante sulle quali, questa estate ho fatto incroci, oppure rose antiche che voglio riprodurre naturalmente od anche specie botaniche che mi interessano da provare come portainnesti. Quindi questi giorni piovosi li impiego al recupero dei semi che ben ripuliti, semino in vari contenitori sui quali indico provenienza, dati dell’incrocio e altro. Se tutto è fatto bene, verso febbraio ci saranno le prime piantine. Le immagini che seguono riguardano alcuni risultati che ho ottenuto fino ad oggi, senza seguire schemi prefissati da altri ma libero di seguire i miei obiettivi e le mie idee.

Ibrido di Tea ottenuto nel 2007 dai petali carnosi e profumo fruttato, chiamata Stella  in omaggio alla nipotina. Incrocio di ibridi moderni con tonalità di rosa molto vivido. Ottenuta nel 2000 chiamata scherzosamente Mme Liviane
Da seme di rosa inglese ottenuta nel 2007. Vigorosa ma sensibile alle malattie. Da seme di Gruss an Tepliz, rosa cinese, molto rifiorente  con buona resistenza alle malattie. Attecchisce facilmente per talea. Ottenuta nel 2006, chiamata Baby Daniel, dedicata al nipotino.
Incrocio fra una Rugosa e un ibrido Tea. Molto profumata, resistente alle malattie ma poco rifiorente. Chiamata Little Marzia in omaggio ad una delle figlie. Ottenuta nel 2006. Da seme di ibrido di Tea, non molto vigorosa ma produce fiori che hanno un interessante cambiamento di colore durante la loro vita. Ottenuta nel 2006.
Cercando rose dalla tonalità viola ho selezionato questo ibrido di Tea dalla interessante tonalità di lilla porcellana  con portamento molto simile alle cinesi. Ibrido del 2007. Ottenuta seminando la Baccara, della stessa ha mantenuto le tonalità del colore ma il fiore è diverso. La semina è del 2004. Chiamata Crazy Raffa in omaggio ad una figlia.
Interessante risultato di un a semina di R. spinosissima botanica. La nuova rosa ha il fiore semidoppio a coppa con petaloidi all’interno. Semina del 2006 non rifiorente. Fiore semplice con tonalità arancio ramato risultato di una semina di varie piante. Rifiorente con portamento arbustivo, ottenuta nel 2005.



Lascia un commento

Devi effettuare il Login per scrivere un commento.



Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo