domenica, 6 giugno 2010

Roxburghii plena show

In una recente visita a Moruzzo abbiamo scoperto che probabilmente la rosa più comune è la Roxburghii plena. Una delle famiglie con cui abbiamo parlato ha ammesso la presenza di questa rosa già prima del 1900.

In giardini diversi ho potuto notare lo stesso modo di presentare questo arbusto cioè un grosso palo centrale sul quale è fissato in modo approssimativo ma efficace che porta la rosa ad aprirsi verso l’alto, tanto da assomigliare ad una gigantesca coppa impreziosita dai fiori.

La quantità di Roxburghii vista a Moruzzo, in diversi giardini, fa presupporre che ci sia stato un notevole scambio di talee è interessante anche notare come si sia sviluppato questo particolare metodo di coltivazione mai visto prima. Supponendo che il ceppo principale sia quello del castello di Strassoldo sarebbe interessante ricostruire il cammino che ha portato questa rosa fino a Moruzzo.

Grande la duttilità di questa pianta che può presentarsi come grande arbusto oppure a forma di coppa come da immagini precedenti ma anche sopra un arco come una rosa rampicante o addirittura fissata a coprire una parete verticale. E’ stato grazie alla curiosità e all’interesse di Giuliana e Luigi che ho potuto scoprire Moruzzo come il paese della Roxburghii plena.




Lascia un commento

Devi effettuare il Login per scrivere un commento.



Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo