martedì, 10 agosto 2010

Un giardino da “Guinness”

A Codroipo, un signore molto in “gamba” e appassionato di giardinaggio ha ristrutturato una vecchia casa e l’ha impreziosita con un piccolo giardino.

La superficie del giardino sará piú o meno di 9/12 m2, in questo spazio molto ridotto il proprietario ha “creato” un gioiello di giardino.

giardino da Guinness: glicine

giardino da Guinness: glicine

C’é un glicine che ripara dal sole l’ingresso dell’abitazione.

giardino da Guinness: ortensie

giardino da Guinness: ortensie

Delle splendide ortensie accolgono gli ospiti.

giardino da Guinness: semi del glicine

giardino da Guinness: semi del glicine

I semi del glicine decorano il muro della casa.

giardino da Guinness: angolo con delle aromatiche

giardino da Guinness: angolo con delle aromatiche

C’é anche uno spazio per delle erbe aromatiche.

giardino da Guinness: aiuola

giardino da Guinness: aiuola

All’esterno é stata creata una piccola auiola “curva” per addolcire l’ingresso al garage.

giardino da Guinness: pareti verticali

giardino da Guinness: pareti verticali

Lo spazio é piccolo e allora il proprietario ha sfruttato anche le pareti: molti i rampicanti in questo giardino da primato.

giardino da Guinness: vasi sulla rete di recinzione

giardino da Guinness: vasi sulla rete di recinzione

Anche la rete di recinzione serve come sostegno, e deve essere comunque abbellita.

giardino da Guinness: accostamento dei colori

giardino da Guinness: accostamento dei colori

Molto buono anche l’accostamento dei colori dei fiori con l’intonaco dell’abitazione.

giardino da Guinness: una clematide

giardino da Guinness: una clematide

Una timida clematide: il colore é sempre in tema con la casa e la “dimensione” con il giardino.

giardino da Guinness: una piccola rosa

giardino da Guinness: una piccola rosa

Anche le rose non potevano essere di grande “misura”.

giardino da Guinness: vista globale

giardino da Guinness: vista globale

Ecco il giardino in tutta la sua “dimensione”.

Questo secondo me é un giardino da visitare e da “aprire“, c’é solo un piccolissimo problema…ma i visitatori dove li mette?

Considerazioni finali

Giardini piú belli di questo ne esistono tantissimi, ma chi ha detto che per fare un bel giardino ci vuole tanto spazio?

Forse servono: passione, conoscenza, gusto, voglia di provare e soprattutto pazienza.




Lascia un commento

Devi effettuare il Login per scrivere un commento.



Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo