venerdì, 10 novembre 2017

Gita a Verona: Botero, il giardino Giusti e Borghetto

Durante la mia gita a Verona in compagnia di Delia ho visitato il giardino Giusti. Straordinario esempio di architettura del paesaggio che è giunto pressochè intatto dal XVI secolo. Appartiene tuttora alla famiglia Giusti. Giardino all’italiana in piano, mentre attraverso stradine e scale ci si inerpica sulla collina dove si gode di un notevole panorama.

Alcune foto del giardino Giusti

Borghetto

A 2 Km circa da Valeggio sul Mincio si trova questo piccolo borgo chiamato “Borghetto“. Molto interessante da visitare le chiuse sul Mincio del 1500.

Alcune foto di Borghetto

Fernando Botero a Verona

A Verona abbiamo avuto modo di visitare anche la mostra dedicata alle opere dell’artista colombiano Fernando Botero (Dal 21 ottobre 2017, e fino al 25 febbraio 2018, AMO- Palazzo Forti di Verona ospita la mostra Botero). Anche Botero amava il giardinaggio…

Foto del quadro “il club del giardinaggio” Fernando Botero 1997

il-club-del-giardinaggio

venerdì, 10 novembre 2017

Appuntamento mensile del Circolo Amici in Giardino: novembre 2017

MERCOLEDI’ 15 novembre ORE 17:30
a Palmanova (UD)

Carissimi soci, grande pomeriggio di magia con la conferenza che il nostro amabile e divertente conferenziere ci terrà mercoledì 15 novembre a Palmanova.

Stefano Morsolin ci parlerà “HANAKAMI Sakura la festa dei fiori di ciliegio“.

Molti conoscono Stefano e apprezzano la sua competenza, la sua vivacità, la semplicità delle sue spiegazione e la sua tangibile passione.

I ciliegi da fiore sono molti, dal nome complicato da ricordare, dalle manifestazioni svariate. Piccoli alberi che possono arricchire giardini piccoli e grandi, con colorazioni mutevoli secondo stagione. Ma io, come molti, ne sappiamo troppo poco per poter fare una scelta oculata e preziosa per il nostro giardino.

Stefano ci aprirà la mente e ci accompagnerà in queste cernite per renderci felici, spero ci porti anche qualche esemplare.

Io ne ho appena messi 2 diversi fra loro per compensare l’ombra rubatami dalla caduta delle querce. Sono ancora fogliosi e colorati diversamente l’uno dall’altro e provengono entrambi dalla raccolta accurata che Stefano sta facendo.

E poi la “festa dei fiori di ciliegio” ci porterà in un mondo lontano pieno di fascinazione, di grande cultura ambientale; tutti abbiamo negli occhi visioni di masse bianche o rosa di tremuli fiori abitare luoghi sconosciuti, ma tuttavia a noi cari.

Stefano :facci sognare !!! A marcoledì solito orario, solita pizza, solita compagnia, quando “solito” è un vocabolo pieno di gioiosa aspettativa.


Attenzione

Nuova sede per le riunioni

ORATORIO SAN FANCESCO, Contrada Garibaldi, 7

dove siamo